audio,  Radiogiornale Rete UNO RSI

Lex Netflix: un bene o un male per il cinema svizzero?

Il 15 maggio saremo chiamati ad esprimerci sulla modifica della legge sul cinema, la meglio conosciuta Lex Netflix. In futuro, i servizi streaming dovranno investire il 4 per cento dei loro introiti nella cinematografia svizzera. Grazie a questa modifica di legge, il settore audiovisivo svizzero disporrà annualmente di 18 milioni di franchi in più per la realizzazione di film e serie. Un bene o un male? Si favorirà la qualità oppure vivremo una standardizzazione della produzione? Le risposte nel mio approfondimento.

Lex Netflix: la salute del cinema svizzero

LinkedIn
LinkedIn
Share
Instagram